Domani Scritto Sulla Sabbia

Questo articolo è stato scritto e pubblicato da Elena Dreoni.

Domani è scritto sulla sabbia
col bastone della violenza.

Una nenia sale lenta dal mare
racconta storie amare più del sale.
Canta il vento una ninna nanna
di madri che non possono più parlare.
Mentre l’acqua lambisce0
come una carezza
i corpi inerti
e dona il sonno ai piccoli
che hanno smesso di giocare.

Nella clessidra la sabbia rossa
segna il tempo del dolore.

E mani e mani e mani
la vorrebbero sbiancare
d’un bianco candido
di sogni di luce di speranze.
L’onda s’infrange
ma non può cancellare quello che
è inciso ormai nelle coscienze.

Grosse nuvole chiare
gonfie di futuro
aspettano di riversare
pioggia che lavi il mare
e irrighi di vita nuova
tutta l’umanità
immersa nell’ansia di ricominciare.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: