Il Treno Della Vita

MARIA CALLAS e MARYLIN MONROE

La famiglia Kennedy vuole festeggiare il compleanno di John, chiamano le dive per eccellenza.

Maria e Marylin si incontrano per organizzare la festa, chiacchierano, si abbracciano come se si conoscessero da anni.

Ad un certo punto della loro vita insieme salgono sullo stesso treno.

La Callas guarda dal finestrino e ripercorre la sua vita:

“un giorno da piccola iniziai a cantare seduta sulla finestra di casa e per qualche minuto, la rumorosa via New York, per incanto si fermò, un gruppo di persone ascoltavano estasiati e dall’applauso che ricevetti capii che avrei continuato, la mia voce mi avrebbe portato lontano.

Ho iniziato nelle bettole vicino al porto, per volere di mia madre, la quale pur di racimolare qualche soldo non si faceva nessun scrupolo, iniziai così la mia carriera che poi divenne strepitosa.

Un matrimonio con un uomo più grande di me, mi dà tanta sicurezza, sia come marito che come agente.

Lui mi fa scoprire il lusso, la vita mondana e, strada facendo mi tolgo un po’ di “sassi nelle scarpe”

In giro nei più bei teatri del mondo, la mia voce mi ha permesso di essere la numero uno! e poi…l’incontro con l’armatore per eccellenza, greco come me, Lui mi prende per mano e mi fa scoprire la passione del vero amore…poi…

Lui si sposa…ma appena può torna da me!

Un figlio che muore dopo pochi mesi, il pensiero sempre fisso a lui, a volte immagino questo bambino divenuto grande, come poteva essere, affascinante e mascalzone come suo padre o ambizioso come la madre, chissà!

Dall’altra parte del finestrino io Monroe guardo il vuoto e riappare il mio passato:

“Mamma, che ti è successo? perché ridi e piangi? Mi ritrovo sola! Mi adottano.

Il sole che entra nella mia stanza in una bella giornata di primavera fa risplendere ogni cosa, improvvisamente la porta si apre… E …la stanza si fa Buia…me ne vado e incomincio a vagare…

Per diventare una star, mi rifanno gli zigomi, poi il naso, poi mi insegnano a camminare e a sorridere.

Provo una grande emozione quando sto in mezzo alla gente, mi sento ammirata, ma non amata…ora all’apice della mia carriera non sopporto più quando mi dicono quello che devo fare, sono diventata un “sacco!” e mi riempiono come vogliono, sono una fabbrica per fare soldi! Mi sento sola!

Poi l’incontro con il TOP degli uomini “Il Presidente” … iniziato per gioco, siamo come due calamite che si attraggono.

Tanti incontri, tanti racconti, il successo ottenuto e desiderato dalle grandi Dive.

I loro percorsi s’intrecciano, hanno scelto uomini sbagliati che le faranno scendere dal treno e rimanere sole!

Monroe ama John, ma lui è sposato con Jacqueline,

La Callas ama Onassis ma lui sposa Jacqueline

Jacqueline usando il cervello ha continuato determinata la sua corsa in treno.

Giovanna Mallamaci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: