Er Natale In Una Stalla

Questo articolo è stato scritto e pubblicato da Elena Dreoni.

Guarda le stelle er Pupetto da la biada
mentre la notte stilla la rugiada.
La Madre l’accarezza poverello
nun ja potuto da’ artro che quello.
Lo scalleno cor fiato l’asino e er bove,
mentre ‘na stella d’oro incontro a lui se move.
Li pastori s’avvicineno ner canto
“Gloria ar Creatore che ha dato a noi st’incanto”.
Puro li Magi se fanno più vicino,
portanno doni,  adoranno quer Piccino.
Mamma je mette er manto suo pe’ copertina
e, mentre er Pupo arza ar Cielo la manina,
je risona ner core quell’annuncio d’amore:
“Darai la vita ar Fijo Redentore!”.
Giuseppe sta lì in muta adorazione,
l’anima scossa tra stupore e commozione,
mentre angeli, santi e poverelli canteno l’Alleluja
che squarcia er velo de la notte buia.
Co’ loro er Padreterno canta gioia ed esurtanza
per ave’ dato carne all’Amore e alla Speranza,
pe’ l’omo che accoije la Sarvezza
e sceje de amà Dio in quella Tenerezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: