Il Fanciullo

Questo articolo è stato scritto e pubblicato da Marinella Pucci.

Fragile e delicata figura riflessa nello specchio, l’immagine dell’anima nuda che strati di anni passati hanno vestito…

…e sei Ercole per il mondo… Achille ferito per me.

Chiudo gli occhi e quel bimbo nascosto torna a sorridere da lontano.

Mi hai dimenticato sembra dire dalla penombra in cui si è riparato.

Gli vado incontro ma una luce abbagliante m’impedisce di attraversare la strada.

Stordito e inerme cedo all’alba di un nuovo giorno.

Sono sveglio.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: